Tempo di Pasqua: forse non tutti sanno che…

Tra storia e leggenda, curiosità interessanti sulla Pasqua!

Ci siamo quasi!
Pasqua è alle porte e noi non vogliamo mica farci trovare impreparati.

Perciò, ci siamo già messi a studiare come si deve.
E grazie alle nostre affannose ricerche abbiamo scoperto alcune cose davvero interessanti!
Ad esempio, forse non tutti sanno che la tradizione delle uova pasquali, come augurio, risale a tempi antichissimi. Esse, infatti, venivano donate quando il giorno di Pasqua coincideva con i riti di primavera per festeggiare la fecondità.

I Persiani, ad esempio, consideravano l’uovo della gallina un segno di buon auspicio simbolo della natura in rinnovamento, pensate, già 300 anni fa.

Gli Egizi erano soliti regalare uova dipinte a parenti e amici all’inizio della stagione, come augurio di rinascita.

Tra i Romani era noto il detto “Omne vivum ex ovo” che significa “Ogni essere vivente proviene dall’uovo” e secondo la tradizione cinese, addirittura, l’origine della terra risale proprio a un uovo gigantesco.

Nella tradizione Cristiana le uova rappresentano la Resurrezione di Cristo: la leggenda racconta che ritornando dal Santo Sepolcro vuoto, Maddalena incontrò Pietro che le disse “crederò alle tue parole (ovvero la Risurrezione di Cristo) solo se le uova che porti nel tuo cestino si coloreranno di rosso“, le uova divennero immediatamente rosso porpora e Pietro, sgomento, si inchinò davanti al miracolo. Da quel momento in poi, allora alla fine di ogni messa per la celebrazione della Pasqua, cominciarono ad essere distribuite tra i fedeli delle uova colorate di rosso (colore che rappresenta il sangue versato dal Cristo).

Nel Medioevo venivano servite a tavola uova sode dipinte a mano, mentre a partire dal XV secolo si sviluppò la tradizione di servire omelette a colazione preparate con uova deposte il venerdì Santo.
Ora, se tu volessi divertirti a scoprire qualche altra piccola curiosità sulla Paqua, sei ufficialmente invitato al nostro PasQuiz!!!

C’è sempre qualcosa da sapere che probabilmente ancora non sai!

 

(Fonte: http://www.pasquarimini.com/curiosita-pasqua.php)