Tag Archives: cura

Musica che cura: credi nel potere terapeutico della musica?

La musica tra cura, guarigione e magia: le origini Il rapporto tra la Musica e la cura, a ben vedere, è da sempre esistito. Nella mitologia di ogni popolo, infatti, la Musica viene rivelata o trasmessa all’uomo da esseri soprannaturali ed è considerata portatrice di poteri magici. Molti miti sono incentrati sul potere magico della Musica. Secondo i Greci, Apollo, Dio della guarigione e della Musica, produceva armonia nei cieli con i suoi movimenti ritmici. Un suo figlio invece, Orfeo, curava il corpo e l’anima Continue reading →

Come si comunica con un soggetto autistico?

Come avviene la comunicazione con un soggetto autistico? Che tu sia un insegnante, un genitore o un educatore, avrai sicuramente avuto modo, in qualche occasione, di interrogarti sul tema dell’autismo. È possibile che in una di queste occasioni tu ti sia chiesto come bisogna comunicare con un bambino o con un ragazzo autistico. Probabilmente hai già conosciuto dei bambini autistici o forse no. Ad ogni modo sai o puoi immaginare quanto sia difficile instaurare un rapporto con questi soggetti. Da dove bisogna partire? Esistono modelli Continue reading →

Min Joonhong e la sua “Metodologia Urbana” in mostra a Milano: l’arte come cura dell’ansia da metropoli

L’arte come cura dell’ansia da metropoli Ieri ho partecipato all’inaugurazione della mostra “Metodologia Urbana – Urban Methodology” del giovane artista coreano Min Joonhong, ospitata dal 28 gennaio al 12 febbraio nella Galleria del Consolato Generale della Repubblica di Corea di Milano. L’ingresso alla mostra è libero e consiglio a chi vive a Milano di visitarla perché offre un punto di vista inedito sulle grandi metropoli: 12 opere, tra disegni e installazioni, fatte da un intreccio di schemi geometrici che si rincorrono e integrano a materiali di scarto, Continue reading →

La Musicoterapia per la facilitazione e la cura del movimento

L’esperienza più semplice e spontanea che tutti possiamo fare è quella del muoversi spontaneamente sull’onda di una melodia e/o di un ritmo. Tale osservazione ci spinge a pensare che, attraverso un utilizzo mirato di alcune strutture musicali, sia possibile facilitare alcuni stili motori in soggetti che fanno del movimento il proprio linguaggio espressivo privilegiato e spesso il proprio lavoro; Continue reading →