Tag Archives: battiato

Cerco un centro di gravità NON permanente che mi faccia cambiare idea su me stesso, sulle cose e sulla gente.

Avrò avuto all’incirca undici, dodici anni quando imperversava nelle radio “Cerco un centro di gravità permanente” di Franco Battiato. Ma anche Miguel Bosè con la sua “Bravi ragazzi” era un tormentone dell’etere. Così chiesi ai miei genitori di regalarmi un disco. Naturalmente dovevo sceglierne uno solo. Il mio primo vinile in assoluto fu “La voce del padrone” di Battiato che continuai a seguire anche negli anni a venire. Riascoltando su You tube questi due brani, ora mi sono reso conto di aver scelto una canzone Continue reading →