Gli scatti inediti di Ringo Starr alla Portrait Gallery (foto)

LONDRA – Una bella sorpresa per gli appassionati dei Beatles: Ringo Starr, l’ex batterista del mitico gruppo inglese, ha ritrovato un pacco di migliaia di negativi di foto che aveva scattato durante le tournée dei Fab Four e che si era dimenticato di avere. Ora a queste foto dietro le quinte, che rivelano i Beatles nei momenti di relax, è dedicata una mostra alla National Portrait Gallery di Londra.

Le foto inedite in mostra sono interessanti perché spontanee, mai posate, istantanee di momenti irripetibili, come la prima tournée del gruppo negli Stati Uniti o quella in Giappone. «Nessun altro avrebbe potuto fare queste foto, solo io perché c’ero e avevo sempre in mano la macchina fotografica che avevo acquistato in Giappone, – ha spiegato Starr. – Le foto racccontano la storia di quattro ragazzi di Liverpool che tentavano di vivere vite normali nella frenesia che li circondava.»
Starr si divertiva anche a fare scatti dei fotografi ufficiali che seguivano i Beatles come Dezo Hoffman e Bob Freeman mentre facevano foto ai Fab Four. Le immagini sono state raccolte in un libro, assieme ad altre foto private dell’infanzia e della vita di Starr, che sarà in vendita il 21 settembre. In copertina c’è una foto del giovanissimo Starr che guarda nello specchio. “Mi piace pensare che sia stata la prima selfie della storia,” ha detto sarcastico il batterista.

Questo slideshow richiede JavaScript.