Creatività e depressione: sai perché la creatività migliora l’umore?

creatività e depressione

Ecco come recuperare i colori della vita!

Ti sei mai chiesto che legame c’è tra creatività e depressione?
Quante volte ti è capitato di sentire un senso di leggerezza e benessere dopo esserti dedicato ad un’attività creativa? Ad esempio: disegnare, ballare, suonare uno strumento, cucinare, dipingere, scrivere poesie, cantare, recitare e molto altro. Qualunque sia il tuo svago preferito, devi sapere che, coltivarlo, ti darà solo grandi benefici.

È stato da più parti dimostrato che la creatività sia un potente antidoto contro lo stress e la depressione.

Di recente, uno studio dell’Università di Otago, (Nuova Zelanda), pubblicato sulla rivista The Journal of Positive Psychology, ha tentato di chiarirci  meglio le idee sul tema.

Questo studio è la prova del fatto che, facendo leva su creatività ed espressività, si promuove il benessere dell’individuo e delle sue relazioni. Molto sinteticamente, gli studenti universitari coinvolti nella ricerca, hanno dimostrato maggiore entusiasmo e positività quando il giorno precedente avevano dedicato del tempo al loro hobby preferito.

Dare libero sfogo alla fantasia, insomma, apre le porte del buonumore creando una spirale senza fine.

Nelle loro quattro dimensioni principali, arte, danza, musica e teatro, le Arti Terapie con la depressione hanno senz’altro un grande potere terapeutico e offrono svariate opportunità per il miglioramento dell’umore. Corpo e mente infatti, sono entrambe piacevolmente coinvolte e stimolate anche e soprattutto, nello svolgimento di attività non-verbali.

Arti terapie e benessere

Secondo te, il trattamento della depressione è soltanto un fatto medico/specialistico?

Ti sarà capitato almeno una volta di sentirti giù di morale e demotivato. Per un periodo lungo o solo per pochi giorni. Poi sei stato meglio, ma senza capire il perché.

Pensandoci adesso…diverse cose possono aver influito positivamente sul tuo umore. Magari ti hanno fatto bene le parole di un amico, o semplicemente ti ha fatto bene staccare la spina, dedicarti a te stesso e a ciò che ami fare davvero. O magari ti sei cimentato in qualcosa di insolito o hai realizzato qualcosa che ti ha fatto sentire fiero di te. Tutte queste cose producono inevitabilmente effetti benefici su di noi, anche se non ne siamo consapevoli.

È un po’ ciò che accade quando svolgiamo attività non-verbali piacevoli che coinvolgono il corpo e la mente.

In questo scenario si inseriscono le Arti Terapie. Queste, proprio attraverso la comunicazione non-verbale, promuovono il benessere dell’individuo e delle sue relazioni.

Si tratta di un insieme di tecniche che, attraverso l’uso del linguaggio sonoro, corporeo e artistico, stimolano il processo creativo, con l’obiettivo di garantire percorsi di crescita personale, il rafforzamento dell’autostima e delle proprie consapevolezze.

Vuoi saperne di più sulle tecniche creative applicate alla Depressione? Clicca qui.