Rubrica Discentes al Massime

“Percepire un aspetto nuovo di se stessi è il primo passo verso il cambiamento del concetto di sé.” Carl Rogers

Rubrica Discentes al Massime

Testo della massima: “Qualunque cosa sia la creatività, ha un ruolo nella soluzione dei problemi”. Brian Aldiss

Rubrica: Discentes al Massime

Testo della massima: “L’arte non riproduce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non sempre lo è”. Paul Klee

Rubrica: Discentes al Massime

Testo della massima: “La musica è una rivelazione più profonda di ogni saggezza e filosofia”. Ludwig van Beethoven

Rubrica: Discentes al Massime

Testo della massima: “Il teatro non è altro che il disperato sforzo dell’uomo di dare un senso alla vita”. Eduardo De Filippo

Rubrica: Discentes al Massime

Testo della massima: “Esercitare liberamente il proprio ingegno, ecco la vera felicità” Aristotele

Rubrica: Discentes al Massime

Testo della massima: “Con i giornali, a volte c’è disordine; senza di loro, c’è sempre schiavitù”. Benjamin Constant

Rubrica: Discentes al Massime

Testo della massima: “La mente che si apre ad una nuova idea non torna mai alla dimensione precedente”. Albert Einstein

Rubrica: Discentes al Massime

Testo della massima: “La danza è l’incontro di un essere con gli altri”. Maria Fux

Rubrica: Discentes al Massime

Testo della massima: “Il più grande sbaglio nella vita è quello di avere sempre paura di sbagliare”. Elbert Hubbard

Rubrica: Discentes al Massime

Testo della massima: “La felicità è come una farfalla: se l’insegui non riuscirai mai a prenderla ma se ti metti tranquillo può anche posarsi su di te.” Nathaniel Hawthorne

Rubrica: Discentes al Massime

Si usano gli specchi per guardarsi il viso e si usa l’arte per guardarsi l’anima. George Bernard Shaw

Rubrica: Discentes al Massime

Sento che la musica deve toccare le emozioni prima e l’intelletto poi. Maurice Ravel

Rubrica: Discentes al Massime

La capacità di provare ancora stupore è essenziale nel processo della creatività. Donald W. Winnicott

Rubrica: Discentes al Massime

Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l’incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta di fuggire ai consigli sensati.

Rubrica: Discentes al Massime

L’aspetto essenziale della creatività è non preoccuparsi di fare errori

Rubrica: Discentes al Massime

È che dietro le cose ci sei tu, Primavera, che incominci a scrivere nell’umidità, con dita di bambina giocherellona, il delirante alfabeto del tempo che ritorna.

Rubrica: Discentes al Massime

Non è quello che hai, o chi sei, o dove sei, o cosa stai facendo che ti rende felice o infelice. È quello che pensi.

Rubrica: Discentes al Massime

Ogni volta che impariamo qualcosa di nuovo, noi stessi diventiamo qualcosa di nuovo.

Rubrica: Discentes al Massime

È tempo che tu smetta di cercare fuori di te tutto quello che a tuo avviso potrebbe renderti felice. Guarda in te, torna a casa.

Rubrica: Discentes al Massime

Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.

Rubrica: Discentes al Massime

Il giovane cammina più veloce dell’anziano, ma l’anziano conosce la strada.

Rubrica: Discentes al Massime

  Si può essere stanchi di tutto, ma non di capire. Virgilio

Rubrica: Discentes al Massime

Salva

Rubrica: Discentes al Massime

Salva

Rubrica: Discentes al Massime

Rubrica: Discentes al Massime

Salva

Rubrica: Discentes al Massime

Rubrica: Discentes al Massime

Rubrica: Discentes al Massime